Aria infuocata in arrivo! Messinese vicino ai 40°C!

caldoforte2830giugno2017Sta per sopraggiungere una forte ondata d’aria calda africana, le temperature già molto calde di ieri in Sicilia, specie nelle zone interne, saranno solo un piccolo antipasto di ciò che si prospetta tra domani e soprattutto nei giorni a seguire.

Rischio concreto di temperature vicine se non superiori alla fatidica soglia dei +40°C, soprattutto nelle aree interne, dove un buon 90% di esse raggiungeranno o supereranno tale valore nel corso soprattutto di venerdì prossimo.

La giornata peggiore sarà infatti quella del venerdì, quando venti molto calda da Sud entreranno in scena sull’isola, con versante tirrenico e settori centrali e meridionali interni soggetti a valori davvero alti.

I venti, molto caldi dalle zone interne, si propagheranno al versante tirrenico messinese e del palermitano dove, ridiscendendo dai pendii montuosi ricadranno nell’area costiera delle due Provincie con valori anche localmente superiori ai +39/40°C!

Messina Città potrebbe essere avere una temperature di oltre 36°C nell’apice della calura, ma con vento di scirocco, saranno i valori di umidità relativa ad essere fastidiosi soprattutto la notte e alla sera.

Se da un lato, nel versante tirrenico agiranno venti torridi con bassi valori di umidità, lungo lo Stretto e settore ionico i codesti valori risulteranno medio/alti nelle ore serali e notturne.

Un occhio di riguardo va dato alla serata di venerdì 30 e primissime ore della notte a cavallo del 1°Luglio, dove in concomitanza di venti favonici torridi attorno a Sud/Sud/Ovest, chiamato (Ghibli), molte zone del nord Sicilia potrebbero sperimentare temperature elevate.

Sembrerà di esser in pieno giorno e non a tarda sera, dove la colonnina di mercurio farà fatica a scendere sotto i 35°C, valore davvero pazzesco per essere misurato a quell’ora.

Andando a ricordare un precedente famoso, il Giugno 2007, molti del settore palermitano ricorderanno le altissime temperature registrate oltre i 40°C in tarda notte con valori di umidità bassissimi.

Difficilmente andremo incontro a valori record di quella portata, sia perchè abbiamo a che fare con circa 2/3°C in quota inferiori rispetto ad allora, sia per la forza dei venti che molto probabilmente non innescheranno valori record come in quell’annata eccezionale.

Ma pur sempre sarà una tosta ondata di calore per la nostra isola, con valori degni di una signora ondata di calore.

Ondata di calore, analisi!

GFSOPEU00_81_1

Stiamo per entrare nel vivo della prima intensa ondata di caldo di questa Estate, dove alla quota di 850hpa (circa 1500 mt s.l.m.)  stanno per arrivare temperature annoverabili come da intensa fase di calore.

Dall’Africa giungeranno masse d’aria torride molto calde, con isoterme che alle varie quote sono oltre di circa +25/+28°C a 1500 mt e di poco meno di -10°C a 500 hpa (circa 5000 mt di altezza).

Questo sta a significa, semplificando il tutto per i meno esperti del settore, che al suolo saranno molto elevati (anche vicini se non superiori ai 40°C), specie nelle zone soggette a forte riscaldamento, come le interne sicule e le zone esposte ai venti che soffiano dalla terra interna verso la costa.

Bere molto per idratarsi a dovere ed evitare di sostare al sole nelle ore centrali del giorno, soprattutto per tutti i soggetti deboli come anziani o bambini.

L’Estate infuocata sta per arrivare, ma per fortuna non durerà molto, a partire infatti dalla giornata del 2 Luglio la colonnina di mercurio tenderà a scendere su valori tipici del periodo senza grossi eccessi.