I più violenti tornando in Italia nel 2013 (video)

tornado-sottomarina-chioggia-4-giugno-2016-12

 

Ecco un video che racchiude i più forti tornado italiani nell’anno 2013, immagini davvero spaventose di un fenomeno sempre avvenuto nel nostro Paese, ma a detta degli scienziati, sempre più frequente grazie al riscaldamento globale.

Video di quell’annata:

http://www.youreporter.it/video_Itornado_piu_forti_dell_ultimo_anno_in_Italia_i_video

L’Estate subisce una pausa, poi riparte in quinta!

spaghiroma2decago2017

L’ho voluto rimarcare ancora una volta, per chi spera che la bella stagione calda abdichi per avere un pò di refrigerio, puo’ solo aspettare i prossimi giorni e goderseli fino in fondo, specie al Centro-Sud.

Le zone italiane infatti sperimenteranno un calo termico e un clima più gradevole, senza eccessi si afa o temperature torride estreme come li abbiamo avuti fin’ora, a costo di pagarne le spese con locali forti temporali.

Le zone più a Nord e adriatiche potrebbero essere quelle favorite con ogni probabilità, per avere anche delle piogge, più estese ed abbondanti nelle aree del Nord specie alpine e del NE.

Invece al Centro-Sud, lato tirrenico dopo questa rinfrescata, la tendenza è per un nuovo aumento termico, con clima voltato al caldo fastidioso, dopo metà mese, entro la fine della 2^decade.

Avvisi lungo termine sulla 6^onda di calore:

Da li molto probabilmente partirà l’ennesimo treno caldo, il sesto stagionale, con stazione centrala d’arrivo proprio in Italia, stavolta pare l’asse più a sud di latitudine.

Con tale modalità d’entrata, stante un abbassamento fisiologico del flusso principale atlantico, potrebbe non essere il Nord  come obiettivo primario, bensi il Centro-Sud, con altra manciata di giorni caldi a tratti molto caldi, non da record!

Insomma, piena Estate e altra ondata di calore in vista, da valutarne intensità e durata, ma con probabilità che possa protrarsi fin verso i primi giorni della 3^decade del mese ed interessare principalmente il Centro-Sud.