Estate 2018 secondo accuweather: Dal caldo tremendo al Nord alle tempeste del Sud Italia!

download

 

Ecco lo scenario tradotto degli esperti meteorologici di accuweather, che secondo il loro parere vedrebbero l’Italia divisa in due con situazione estreme ma diametralmente opposte.

Dal caldo torrido del Nord e parte del Centro, al clima umido tempestoso de Centro-Sud, ma con fenomeni qui a tratti violenti e rischio alluvioni.

https://m.accuweather.com/en/weather-news/2018-europe-summer-forecast-intense-heat-to-seize-france-to-germany-fierce-storms-to-hit-poland-to-italy-romania/70004928

Bollettino in italiano:

Con l’aumentare del calore estivo, aumenterà il rischio di siccità in alcune parti dell’Europa orientale.

Il calore contribuirà anche ad alimentare un alto rischio di incendi dalla Francia alla Germania e nelle Alpi man mano che l’estate avanza.

Frequenti eventi temporaleschi aumenteranno la minaccia di inondazioni dall’Italia meridionale fin verso la penisola balcanica meridionale durante l’estate.

Elevato rischio di incendi in quanto le ondate di calore infuocheranno la Francia, la Germania e il nord Italia

Il caldo soffocante si svilupperà attraverso le parti dell’Europa occidentale e centrale durante i mesi estivi.

Le alte temperature dovrebbero salire o superare 32 C (90 F) in numerose occasioni da giugno ad agosto a Tolosa e Lione, Francia, Milano e Firenze, Italia, Francoforte e Berlino, Germania.

Il calore più intenso porterà a temperature che si avvicineranno a 38 ° C (100 ° F) nel sud della Francia e nel nord Italia.

“C’è preoccupazione per un’ondata di calore di lunga durata in tarda estate che potrebbe produrre condizioni pericolose per i giovani e gli anziani”, ha detto il meteorologo di Accuweather Senior, Alan Reppert.

“Un’altra preoccupazione sarà per la scarsa qualità dell’aria che avrà un impatto notevole sugli anziani e su chiunque abbia problemi di salute”, ha aggiunto il meteorologo di AccuWeather Tyler Roys.

Man mano che i cicli di calore continueranno, le condizioni asciutte si diffonderanno con lo sviluppo di condizioni di siccità localizzate.

La combinazione di calore con terra asciutta e vegetazione porterà ad un rischio superiore al normale per gli incendi boschivi.

Le località della Francia meridionale, dell’Italia settentrionale e della Germania meridionale saranno a maggior rischio di incendi boschivi.

Roys ha dichiarato: “Qualsiasi incendio provocherà un peggioramento dei problemi di qualità dell’aria esistenti in tutta la regione”.

Mentre da giugno ad agosto si prevedono precipitazioni sotto la norma, qualsiasi temporale che si verificherà avrà il potenziale di essere forte o grave a causa del calore fuori stagione in atto in tutta la regione.

Inondazioni improvvise e venti dannosi saranno le minacce più probabili con questi temporali.

Violenti temporali per potranno abbattersi nella Polonia, la Repubblica Ceca e la Bielorussia

Mentre alcune parti dell’Europa occidentale e centrale saranno a rischio di eventi meteorologici estremi isolati quest’estate, l’Europa orientale avrà i temporali più diffusi.

La combinazione di calore eccessivo e occasionali ondate di aria umida proveniente dal Mediterraneo faranno da palcoscenico a forti temporali dalla Polonia orientale e dalla Repubblica Ceca in Bielorussia e nella Lituania meridionale.

“I temporali più severi si verificheranno da metà pomeriggio fino a tarda sera”, ha detto Roys.

Le località più a rischio sono Praga, Repubblica Ceca, Breslavia e Varsavia, Polonia e Minsk, in Bielorussia.

Questi temporali saranno in grado di produrre venti dannosi, grandinate e inondazioni improvvise, oltre a causare interruzioni di alcuni voli.

Le tempeste più forti potranno produrre tornado potenti e grandine distruttiva.

Altre località che potrebbero avere forti temporali includono Monaco e Dresda, Germania, Vienna, Austria e Vilnius, in Lituania.

“Si prevedono brevi periodi di aria più fredda al seguito di ogni ondate di tempeste violente, tuttavia, in questa estate non si prevedono situazioni durature”, ha detto Reppert.

Oltre alla minaccia di forti temporali, l’estate produrrà periodi di tempo secco con temperature generalmente vicine o superiori al normale per tutta la stagione.

 

SITUAZIONE ITALIA MERIDIONALE

 

Frequenti temporali ED ELEVATE minacce alluvionali nella penisola balcanica meridionale, nel sud Italia

La maggior parte dell’Europa può aspettarsi un’estate più secca del normale; tuttavia, i temporali ricorrenti produrranno precipitazioni al di sopra della norma in tutte le parti dell’Italia meridionale e della penisola balcanica.

Mentre isolati temporali severi sono possibili in queste aree, la più grande preoccupazione sarà l’inondazione improvvisa.

Luoghi come Roma e Napoli in Italia, Tirana, Albania, Sofia, Bulgaria, Bucarest, Romania, saranno a rischio di temporali lenti in grado di produrre inondazioni improvvise pericolose per la vita.