Estate mediterranea, il caldo africano persistente da record è un lontano ricordo!

CALDOFRESCOTEMPNORDLUGLIO2018

 

Quest’Estate 2018 si conferma molto diversa da molte annate dell’ultimo ventennio, le quale sono state spesso governate dall’anticiclone africano con frequenti fiammate anche molto durature nel corso del trimestre estivo.

Questa al momento risulta più che normale in molte Regioni, a dire il vero anomala al Sud e Sicilia specie nelle zone costiere nel mese di Giugno, dove è piovuto a tratti anche in modo record.

Sotto il profilo termico invece abbiamo finora un andamento più contenuto nelle anomalie, le quali pur sempre in linea di massima sono positive, ma leggermente e non con scarti impressionanti o da record.

Adesso Luglio almeno nelle sue prime 2 decadi non avrà un hp africano duraturo, si prospetta solo una breve parentesi calda a tratti molto calda tra il 12-15 Luglio solo all’estremo Sud e parte del Centro, dove è attesa un’altra fiammata calda estiva in piena regola.

Niente di anomalo dunque, nel corso del trimestre di fiammate africane anche nel passato se ne potevano contare due o tre, localmente anche intense, mentre poi attorno o dopo metà mese è atteso un nuovo calo termico ovunque.

Il caldo tremendo dello scorso anno è un lontano ricordo, niente allarmi per ora sotto tale profilo, anzi, una gradevolissima Estate anche per merito della non stazionarietà di alcune figure bariche come per esempio la temuta “falla iberico/marocchina”.

Tale figura era molto deleteria, la quale faceva da continua calamita all’aria fresca atlantica e innalzava il temutissimo anticiclone africano nel Mediterraneo, apportando severe e durature fasi di caldo record, cosa che in quest’annata per il momento non si sta vedendo.

Estate dunque che procederà sotto le migliori soluzioni per gran parte del Paese, a tratti temporalesca al Nord, molto più stabile al centro/sud costiero in queste due decadi e più disturbata nelle aree interne delle zone appenniniche nelle ore centrali del giorno.

Al momento non si scorgono fasi di maltempo da rottura estiva, cosa che fa ben sperare per i vacanzieri delle Regioni centro/meridionali dove in via generale nell’arco di tale mese che è il più stabile dell’anno, potranno godere di buon turismo e vacanze gradevoli.

Ricordiamo a tutti che le previsioni sono una cosa, le tendenze a lungo termine un’altra, dove è impossibile sapere il tempo su scala ridotta a volte anche a 24 ore, figurarsi a 1 o 2 mesi di distanza.

Diffidate da chi emana bollettini mensili e allarmi di piogge devastanti o caldo allarmante a molte settimane di distanza, quella è meteo spazzatura!

 

Annunci

Autore: giovanni82micalizzi

Nato a Messina, studioso di meteorologia da autodidatta con preferenza in ambito delle analisi dei modelli fisico/matematici. Già dalla tenerà età nasce con tale passione, dove poi nel corso del tempo si perfeziona nello studio di questa scienza. Ha scritto per diversi giornali meteorologici ed ha collaborato per alcuni avvenimenti meteorologici.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...