Uragano IRMA fa paura: Il più forte dal 2005 e punta la Florida!

hurricane-irma-sateSllite-noaa-ht-jc-170905_12x5_992

 

Il più forte uragano dal 2005 è servito, sta conquistando la scena e metri su metri, dove adesso punta Haiti e dopo anche il sud della Florida.

E’ diventato un mostro oggi, divenendo un categoria 5 con venti che soffiano a medie sopra i 200 km/h e raffiche anche oltre i 300 km/h vicino all’occhio ormai ben definito.

L’apprensione adesso è per alcune zone, Città che in passato hanno avuto danni sia a causa di forti terremoti che di altre forti tempeste, come Haiti, dove probabilmente potrebbe creare molti disagi.

uragano_pixabay_thumb660x453

Ma il suo cammino non finirebbe e punterebbe ancora un’altra Città americana, in Florida, Miami, dove l’allerta sta salendo di giorno in giorno.

Riepilogando ecco i giorni sequenziali dove esso potrebbe fare landfall costiero nelle maggiori zone a rischio inondazione e venti fortissimi, con elevato rischio danni, sia a causa delle forti piogge che venti tempestosi e ondate prodotte da violentissime mareggiate.

Ipotesi suo tragitto con potenza stimata al suo impatto

Giovedi: Repubblica Dominicana (cat 4-5)

Venerdì: Cuba (cat 4)

Sabato: Florida (cat 4)

Domenica: Georgia (cat 3)

Translation in inglish:

Hurricane IRMA is afraid: The strongest since 2005 and is heading to Florida!

The strongest hurricane since 2005 is served, is gaining the scene and meters on meters, where it now targets Haiti and then also South Florida.

It has become a monster today, becoming a category 5 with winds blowing over average over 200 km / h and bursts even over 300 km / h close to the now well-defined eye.

Appeal now is for some areas, cities that in the past have been damaged either by heavy earthquakes or by other severe storms such as Haiti, where it could probably create many inconveniences.

But his journey would not end and punch yet another American city, Florida, Miami, where the alert is rising day by day.

Summarizing here is the sequential days where it could make coastal landfall in the major flood risk areas and strong winds, with high risk of damage, both because of heavy rains and stormy winds produced by violent storms.

Assuming his journey with power estimated to his impact

Thursday: Dominican Republic (cat 4-5)

Friday: Cuba (cat 4)

Saturday: Florida (cat 4)

Sunday: Georgia (cat 3)

 

 

Uragano Irma: proiezioni di pressione da record?

1a1cfa2b-98c7-493f-9a6e-359d72c27457Stiamo seguendo questa forte tempesta da giorni, essa rappresenta una minaccia per le coste statunitensi, dove ancora non si conosce l’esatta traiettoria che esso prenderà.

Potrebbe prender forza nel mar dei Caraibi divenendo un autentico mostro di categoria 5, ma le sue mosse finali, quelle relative al landfall, sono ancora oggi sconosciute, proprio perchè questi sistemi autonomi possono virare all’improvviso la loro rotta.

Ma quello che in questo aggiornamento è da annotare, senza dubbio mette in risalto la sua possibile forza e lo vediamo anche nelle stime pressorie che i Global Model iniziano a intravedere nelle loro proiezioni relative alla pressione atmosferica a livello del mare.

Una pressione stimata di addirittura 857 mb/hpa che sarebbe da record, dato che il valore più basso in un uragano che ha stabilito il record del Mondo è stato il Tifone TIP nel Pacifico occidentale nel 12 Ottobre 1979

TIFONE TIPPressione atmosferica più bassa 870 hpa/mb (RECORD MONDIALE)!

Ovviamente sono ancora stime, elaborazioni e ipotesi, ma fa davvero impressione già solo vederle scritte in un aggiornamento modellistico!

 
Translation in English

Hurricane Irma: pressure projections from record?

We are following this storm for days, it is a threat to the US coast, where the exact trajectory that it will take is still unknown.

It could take strength in the Caribbean Sea becoming a true category 5 monster, but its final moves, landfall issues, are still unknown today, precisely because these autonomous systems can suddenly turn their course.

But what’s in this update is to be noted, it undoubtedly highlights its potential strength and we see it also in the pressures that the Global Model are beginning to see in their projections of atmospheric pressure at sea level.

An estimated pressure of up to 857 mb / hpa that would be record since the lowest value in a hurricane that established the World Record was TIP Typhoon in the Western Pacific on October 12, 1979

TIFF TYPE: Atmospheric pressure 870 hpa / mb (WORLD RECORD)!

Obviously there are still estimates, elaborations and hypotheses, but it really impresses just to see them written in a modeling update!

“Irma” spaventa, accumuli e pressione ipotizzati dal Global Forest Sistem!

irma1

 

Stiamo seguendo le vicende del nuovo uragano “Irma” che attraverserà l’Oceano Atlantico, andando a prendere forza nelle caldissimi acquee caraibiche.

La zona che potrebbe attraversare, evidenziata nel precedente articolo, è simile anche nelle visioni odierne, anche se come ben sappiamo è praticamente impossibile prevederne l’esatto impatto a circa 180-200 ore di distanza circa.

Cosa sappiamo oggi di questo uragano?

Che esso rappresenta una minaccia, probabile ma non certa, stante come detto la sua imprevedibile variazione di rotta anche a poche ore di distanza, dove queste fortissime tempeste/uragani possono prendere vie diverse e non essere previste da nessuno modello globale.

Ipotesi pressione barometrica nel momento di picco: (882 mb/hpa);

Ipotesi stime pluviometriche riferite alla sua rotta (tra 300-700 mm).

Seguiremo passo passo le prossime mosse di questa nuova forte tempesta che dall’Oceano atlantico potrebbe creare nuove forti inondazioni e venti fortissimi qualora facesse landfall in aree costiere degli USA.

TRANSLATION IN ENGLISH:

“Irma” scares, accumulation and pressure hypothesized by the Global Forest System!

We are following the vicissitudes of the new hurricane “Irma” that will cross the Atlantic Ocean, taking on strength in the hot Caribbean waters.

The area that could be crossed, highlighted in the previous article, is similar in today’s visions, although as we know it is virtually impossible to predict the exact impact about 180-200 hours away.

What do we know about this hurricane today?

That it represents a threat, probable but not certain, as its unpredictable variation of course has also been said, even a few hours away, where these storms / hurricanes can take different paths and are not expected by any global model.

Barometric pressure hypothesis at peak time: (882 mb / hpa);

Hypothesis estimates of rainfall relative to its course (300-700 mm).

We will follow step by step the next moves of this new storm that the Atlantic Ocean could create new strong floods and strong winds if it landed in US coastal areas.

Dopo Harvey un altro catastrofico uragano. Irma rischia di far collassare la situazione!

irmafotoharvey

 

La situazione è drammatica in Texas al passaggio dell’uragano Harvey che sta letteralmente mandando in tilt la situazione su Houston, dove si ipotizza che possa essere il più costoso della storia americana (stime parlano come se fosse un Katrina e Sandy messi assieme per danni, con ben 19 miliardi di dollari).

Anche alcune zone chimiche in Texas si sono riversate nell’atmosfera ad Arkema con persone intossicate e ricoverate, con prospettive di possibile disastro ambientale nelle vicinanze di Houston.

Ma la prospettiva è davvero preoccupante, perchè seppur declassato è ora attivo come tempesta, ma continua a produrre inondazioni tali da arrecare ulteriori danni, mentre alcuni meteorologi annunciano che alcune aree di Houston e periferia possano essere inabitabili per settimane, forse pure mesi.

Le autorità meteorologiche intanto stanno attenzionando un altro mostro, l’ uragano Irma, (già arrivato a cat.3 e che sta puntando nelle simulazioni modellistiche le zone vicine ai Caraibi).

Se tale traiettoria fosse rispettata, (in termini di uragani l’imprevedibilità di essa è sempre un rebus fino a poche ore dall’evento), esso potrebbe evolvere in un fortissimo uragano, con prospettive di inondare altre zone e localmente anche alcuni stati americani. (Texas nuovamente in mira anche di questo?)

Lo scopriremo nei prossimi giorni!

Translation in English:

After Harvey another catastrophic hurricane. Irma risks collapsing the situation!

The situation is dramatic in Texas at the time of Hurricane Harvey who is literally turning the situation to Houston, where it is assumed that it may be the most expensive in American history (estimates speak as if Katrina and Sandy were put together for damage, With $ 19 billion).

Even some Texas chemical areas have poured into the Arkema atmosphere with intoxicated and hospitalized people, with prospects of possible environmental disaster near Houston.

But the prospect is really worrisome, though downgraded is now active as a storm, but continues to produce floods that will cause further damage, while some meteorologists announce that some areas of Houston and suburbs may be uninhabitable for weeks, perhaps months.

The weather authorities are also attending another monster, Hurricane Irma, (already arriving at cat.3 and pointing to modeling simulations in areas close to the Caribbean).

If this trajectory were respected, (in terms of hurricanes the unpredictability of it is always a rebus up to a few hours from the event), it could evolve into a fiery hurricane, with prospects of flooding other areas and locally also some US states. (Texas again on targeting this too?)

We’ll find out in the coming days!