In arrivo forti temporali marittimi: le zone a rischio!

 

Rischioflood13sett2017

 

L’arrivo di un’intrusione d’aria fresca in quota nei mari caldi italiani causerà la nascita di temporali localmente violenti di origine marittima nella prima settimana di Settembre.

Andando per steep, analizzando le carte per le giornate che vanno dal 1 al 3 Settembre, posso dedurre che ci sia un elevato rischio per alcune zone situate lungo la fascia costiera tirrenica che vanno dalla Toscana, Lazio, Campania, Sardegna specie parte meridionale.

Città come Firenze, Roma, Napoli per fare degli esempi, potrebbero avere occasione per esser raggiunte da qualche fenomeno intenso, con rischio nubifragi non escluso.

Il sistema temporalesco nascerà nel Tirreno centro-settentrionale e scenderà di latitudine, andando a coinvolgere, dopo aver raggiunto la Toscana nella giornata dell’1, anche le zone laziali e campane entro il 3 Settembre.

cape700hpatra13sett2017

Non escluse grandinate e colpi di vento nelle zone temporalesche più forti, data la grossa energia predisposta dall’ambiente marino (temperature tra 25-27°C nel Tirreno), massimi valori di cape/index, con tanto di nuclei di vorticità positiva a fondo scala di umidità alla quota di 700hpa.

Tutti parametri associati ad altri che favoriranno la nascita a condizioni localmente di allerta, che non significa che essa riguarderà ogni aree di queste Regioni.

Infatti la dove l’ambiente creerà condizioni ideali per la genesi di celle temporalesche, anche di tipo mesoscala, potrebbero verificarsi locali nubifragi con temporanei allagamenti.